Facebook

Momenti ECQO

×

Attenzione

Plugin JoomAdditionalCategoryFields: The XML file 'additional.xml' could not be found. Maybe you have to rename it in directory 'plugins/joomgallery/joomadditionalcategoryfields/additionalfields/' from 'additional.tmp.xml'. Please also read the documentation of this plugin.

Plugin JoomAdditionalImageFields: The XML file 'additional.xml' could not be found. Maybe you have to rename it in directory 'plugins/joomgallery/joomadditionalimagefields/additionalfields/' from 'additional.tmp.xml'. Please also read the documentation of this plugin.

 

 

ECQO è un moderno sistema di Combattimento ed Autodifesa che nasce dalla fusione di varie arti marziali tradizionali quali: Kung Fu, Karate, Shaolin Quan Fa e moderni stili di combattimento come: Jeet Kune Do, Krav Maga, Wing Chun.

Esso è elaborato in modo da apprendere gradualmente semplici schemi di difesa personale, proponendo da subito situazioni basilari di aggressioni. Proseguendo con lo studio ed aumentando le conoscenze ci si prepara a fronteggiare aggressori sempre più esperti.

Lo stile predominante di questo è il JKD che studia in modo approfondito la distanza corta, spesso la più impegnativa e pericolosa.

Proprio in queste circostanze trovano maggiore applicazione le tecniche di Qin Na.

In questo contesto parliamo di Corpo a Corpo, il quale diviene inevitabile ad esempio in luoghi molto affollati. In distanze cosi ridotte trovano forte applicazione tecniche di percussione varie, sbilanciamenti, proiezioni e Qin Na. Qui diviene fondamentale lo studio del Grappling.

Una metodologia che rispecchia le reali necessità di difesa dei giorni nostri.

La società e la tv hanno spinto gran parte delle persone perlomeno a provare le più svariate forme di lotta ( boxe, mma, full contact, ecc ). Di conseguenza risulta estremamente raro incontrare aggressori disarmati o che non sappiano quantomeno sferrare una sequenza di pugni.

Purtroppo non possiamo rimandare un aggressione a quando saremo esperti di arti marziali, ma al contrario dobbiamo saper gestire da subito situazioni di pericolo o per lo meno saperle riconoscere.

La vita non dà seconde occasioni, ed è fondamentale giocare al meglio le nostre carte, subito !

Nella stragrande maggioranza delle aggressioni sia per conto di uomini che donne si finisce al suolo, dove soltanto il più abile avrà la meglio. Proprio in queste situazioni approfondiamo lo studio del Combattimento a Terra.

Molto spesso le colluttazioni finiscono al suolo, annullando di fatto ogni distanza di sicurezza. 

Un sistema  che si rispetti non può ignorare un aspetto sempre più incombente come le aggressioni armate. Riconoscerne i potenziali pericoli e saperli fronteggiare con lucidità mentale diventa spesso l’unica soluzione a disposizione.

Non possiamo quindi esimerci dallo studio e l’utilizzo di armi moderne come bastoni, coltelli e pistole.

Il tutto viene incrementato con l’immancabile studio di:

-          Gestione delle distanze

-          Gestione degli spazi

-          Gestione degli stati d’ansia e stress

-          Riconoscimento di reali situazioni di pericolo

Disciplina e centratura delle antiche arti marziali combinate con le più moderne ed attuali.

Chiunque deve avere il diritto di sentirsi sicuro nel rientrare a casa o passeggiare per strada.

 

  • Aforismi

    "Solo chi fa impara"

     

     

Login

Sponsor

sponsor.jpg

Contatore

Visite 231